Responsabilità sociale d’impresa

L’esercizio di attività di impresa ha attraversato una profonda ridefinizione a cavallo del dei primi anni del XXI secolo. Accanto alla funzione primaria di generazione di valore economico atto a remunerare i fattori produttivi fra i quali in primis gli shareholders, è riconosciuta all’impresa e all’imprenditore una responsabilità sociale foriera di risultati tangibili e intangibili ai suoi stakeholders: il personale, i fornitori, l’ambiente, il territorio. I principi cardine sono

Sostenibilità: come uso efficiente e responsabile delle risorse ambientali come valore comune, nonché come capacità di valorizzare le risorse umane e contribuire allo sviluppo del contesto sociale in cui l’azienda opera, vero presupposto per la vita durevole dell’azienda stessa.

Trasparenza: ascolto e dialogo con i portatori di interesse nell’impresa, partendo dalla crescita professionale, intellettuale dei collaboratori, motore primario della realtà aziendale.

Qualità: qualità di prodotto e di processo come fattore critico di successo per una valorizzazione dell’impresa e una distinzione strategica dalla concorrenza.